top of page
  • Vincenzo Dimastromatteo

Interclub: la finanza a supporto delle imprese

Masseria Amastuola, Taranto - 28 ottobre 2022

 

INTERCLUB CON ROTARY TARANTO E FABRIZIO TESTA (A.D. DI BORSA ITALIANA)


“La finanza a supporto delle imprese e della loro crescita: come Borsa Italiana supporta l’economia reale”.


Venerdì 28 ottobre presso la Masseria Amastuola, interessante riunione in interclub tra Rotary Club Taranto, presieduto da Domenico De Bellis, e Rotary Club Taranto Magna Grecia, presieduto da Ermenegildo Ugazzi, che ha avuto come relatore Fabrizio Testa, amministratore delegato di Borsa Italiana e responsabile del trading a reddito fisso del Gruppo Euronext e membro del consiglio direttivo di Euronext.

Il tema della serata è stato “Finanza a supporto delle imprese e della loro crescita: come Borsa Italiana supporta l’economia reale”.

Testa ha illustrato al pubblico di rotariani presenti il funzionamento della Borsa, profondamente cambiato negli ultimi anni grazie all’innovazione tecnologica. In particolare, ha spiegato che l’obiettivo di Borsa Italiana è quello di connettere le eccellenze imprenditoriali del territorio con i capitali globali presenti sul mercato. La quotazione in Borsa porta infatti notevoli benefici alle società che scelgono di intraprendere questo percorso, consente di finanziarne la crescita, giacché le aziende nell’arco del proprio ciclo di vita attraversano fasi di discontinuità che richiedono l’apporto di risorse finanziarie. Al contempo consente di aumentarne la visibilità e la credibilità attraendo risorse qualificate ed allargando gli orizzonti locali o regionali.

Per agevolare la strada verso la conoscenza della finanza alternativa, in seno a Borsa Italiana è nata “Élite”, una piattaforma di accesso al mercato dei capitali, con un duplice intento: collegare ingenti capitali spesso dormienti ad un tessuto di piccole/medie imprese di alto valore, ma che non hanno mai approcciato il mondo della finanza, nonché creare i presupposti affinché ciò accada. Cioè supportare e stimolare i cambiamenti culturali, di passaggio generazionale e manageriale; dare maggiore visibilità nei confronti della comunità industriale e finanziaria; fornire assistenza di esperti professionisti e primarie realtà di consulenza.

Da sin., Veronese, Testa, De Bellis, Miolli, Ugazzi, Bernardini

Testa sostiene che in un mondo finanziario che da sempre ha concentrato la maggior parte delle sue attività intorno alla piazza milanese, Élite ha consentito di rendere più facilmente accessibili al mondo finanziario i territori del centro-sud. Infatti la Puglia conta 41 aziende in Élite (seconda regione del centro-sud per numero e ottava in Italia), un numero ancora distante dalle medie settentrionali, ma in rapida ascesa. Per l’AD di Borsa Italiana la Puglia, e la provincia di Taranto in particolare, sono ricche di imprese eccellenti, accumunate da bilanci in crescita, processi di managerializzazione e valorizzazione del territorio. Tali imprese spaziano dal food al fashion, dai serramenti all’ecologia e alla tecnologia, e rappresentano la realtà economica e imprenditoriale di un territorio cresciuto molto negli ultimi 10 anni, grazie ad interventi di natura pubblica, ma soprattutto grazie ad una cultura imprenditoriale sempre più forte, ambiziosa e diffusa, che ha collocato la Puglia ai primi posti nel centro-sud in termini di distretti industriali (siderurgico, aerospaziale, pastai, cartotecnico, tessile, calzaturiero) ed in termini di tessuto imprenditoriale.

La serata si è conclusa con molte domande da parte dei presenti a dimostrazione del grande interesse suscitato dal tema della serata.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page